Una donna, 26 anni, con due VAGINAS aumenta la consapevolezza di una condizione rara

Una giovane donna che ha due vagine ha deciso di sensibilizzare sulla rara condizione per aiutare altre adolescenti.

Ad Andreea, che non desidera condividere il suo cognome, 26 anni, durante un controllo quando aveva 14 anni, è stato detto che aveva una condizione molto rara chiamata uterus didelphys - il che significa che ha due vagine e due grembi.

Ora sta valutando il suo futuro e spera un giorno di avere dei figli, una difficoltà che all'epoca non era stata discussa.



L'assistente manager di Salisbury, nel Wiltshire, ha affermato che dopo la diagnosi non è mai stato menzionato di nuovo e solo ora viene a conoscenza delle complicazioni della fertilità legate alla condizione.

Ha deciso di condividere la sua storia per la prima volta per aumentare la consapevolezza.

Andreea (nella foto), chi lo fa

Andreea (nella foto), che non desidera condividere il suo cognome, 26 anni, di Salisbury nel Wiltshire, ha una condizione molto rara chiamata uterus didelphys, il che significa che ha due vagine e due uteri

La giovane ha deciso di sensibilizzare sulla rara condizione per aiutare altri adolescenti. Nella foto, 19 anni

La giovane ha deciso di sensibilizzare sulla rara condizione per aiutare altri adolescenti. Nella foto, 19 anni

'Sapevo che un controllo della salute sessuale avrebbe incluso un esame leggermente scomodo, ma soffrivo così tanto, mi faceva così male che ho dovuto chiedere al medico di fermarsi', ha spiegato Andreaa.

Il ginecologo ha poi scoperto che non poteva inserire lo speculum perché Andreea ha la cartilagine che divide l'ingresso della sua vagina, dividendola di fatto in due.

Andreea ricorda: 'Era piuttosto scioccato. Ha detto che era molto raro ma non era qualcosa di cui preoccuparsi alla mia età.'

Una scansione poco dopo ha rilevato che Andreea ha due vagine e due uteri. Entrambi gli uteri funzionano, ma da allora è stato detto ad Andreea che si hanno minori possibilità di riproduzione.

L'assistente manager, a cui è stato diagnosticato l'età di 14 anni (nella foto) a seguito di un controllo, ha detto che non è stato mai più menzionato e solo ora viene a conoscenza delle complicazioni della fertilità legate alla condizione

L'assistente manager, a cui è stato diagnosticato l'età di 14 anni (nella foto) a seguito di un controllo, ha detto che non è stato mai più menzionato e solo ora viene a conoscenza delle complicazioni della fertilità legate alla condizione

L'assistente manager ora sta valutando il suo futuro e spera un giorno di avere dei figli, una difficoltà che era

L'assistente manager ora sta valutando il suo futuro e spera un giorno di avere dei figli, una difficoltà di cui all'epoca non si discuteva. Nella foto, di recente, 26 anni

Di solito una donna ha un sistema riproduttivo simmetrico, con un utero che collega due ovaie e due tube di Falloppio.

CHE COS'È LA DIDELFIS DELL'UTERO?

L'utero didelphys, noto anche come utero doppio, è una condizione in cui una donna nasce con due uteri, per separare le cervici e talvolta due vagine, anche se questo non è sempre il caso.

Si verifica perché in un feto femmina, l'utero inizia come due piccoli tubi.

Man mano che il feto si sviluppa, i tubi normalmente si uniscono per creare un organo cavo più grande: l'utero.

A volte i tubi non si uniscono completamente e ognuno si sviluppa in un organo cavo separato, quindi la donna nasce con due uteri.

Spesso diventa evidente solo dopo la pubertà e viene diagnosticata con un esame fisico o un'ecografia.

Molte donne possono passare anni senza essere consapevoli di avere la condizione.

In termini di anatomia fisica, i due uteri sono spesso leggermente più piccoli della media per adattarsi, sebbene possano essere grandi quanto un grembo 'normale'.

Consente inoltre di rimanere incinta due volte contemporaneamente, con un bambino in ogni grembo. Tuttavia, questo è incredibilmente raro.

Alcune donne nascono anche con due vagine, che possono portare a complicazioni con il sesso e durante le mestruazioni. Alcune donne avranno un setto nella vagina che separa i due canali, che a volte può causare problemi con il sesso.

Per verificare correttamente la loro salute, è necessario eseguire test di striscio in entrambe le cervici.

Annuncio pubblicitario

Andreea ha una parete divisoria di tessuto di circa 2 cm all'interno della sua vagina che non è visibile esternamente.

Dopo il suo appuntamento, Andreea ammette di non averne discusso più e di non averlo detto ai suoi amici.

Alla sua giovane età non si è parlato di eventuali complicazioni o rischi futuri per la sua fertilità, ma quando è rimasta incinta a 17 anni, purtroppo a tre mesi il suo bambino ha smesso di crescere, cosa che in seguito ha scoperto essere un pericolo legato alla condizione.

Ora in una relazione di sei anni con il suo compagno Oliver, 36 anni, che non desidera condividere il suo cognome, la coppia spera di avere una famiglia un giorno e Andreea ha deciso di saperne di più sulle sue condizioni e se sarà in grado di avere una famiglia naturalmente.

Ha detto: 'Non sono mai stata sicura di poter portare un bambino a termine, quindi volevo sapere se potevamo avere figli.

'Ho ancora così tante domande sulla mia diagnosi.

'In teoria ho due uteri quindi potrei rimanere incinta, mentre sono incinta e portare due bambini allo stesso tempo, ma voglio sapere se posso portare un bambino in sicurezza'.

'Sono stato abbastanza cieco per la maggior parte della mia adolescenza e dei primi vent'anni, non è scomodo, quindi non ci ho pensato troppo fino a quando non ho incontrato il mio partner e naturalmente abbiamo discusso del nostro futuro.

Ci sono stati casi di donne con la sua condizione che hanno avuto gravidanze a termine complete di successo, ma Andreea teme che qualsiasi bambino che potrebbe portare potrebbe non crescere correttamente.

'È una zona grigia, abbiamo una possibilità del 50/50 ma non saprò di più finché non ci proveremo ed è qualcosa che affronteremo insieme quando sarà il momento'. Lei disse.

Le sue condizioni non le causano dolore giorno per giorno, tuttavia deve affrontare un doppio smacco di dolori mestruali mensili.

Andreea ha detto: 'Soffro di crampi mestruali molto forti, posso essere piegato in due e non riesco a muovermi per alcuni mesi. Immagino che questo derivi dall'avere un utero in più.'

Oggi Andreea ha fiducia nel suo corpo e ha detto che le sue condizioni non fanno alcuna differenza nella sua vita sessuale.

Ha aggiunto: 'Ora, non sono affatto imbarazzata.

'Invecchiando sono sempre stato onesto con le persone e non sono stato giudicato per questo.

'Le mie preoccupazioni erano da adolescente quando non sapevo se mi rendesse diverso o con chi parlare. Ora non lo trovo strano, è solo chi sono e siamo tutti diversi in un modo o nell'altro.'

Andreea spera che parlando apertamente delle sue condizioni aiuterà altre ragazze e donne a parlare della loro salute e del loro corpo. Nella foto, ora

Andreea spera che parlando apertamente delle sue condizioni aiuterà altre ragazze e donne a parlare della loro salute e del loro corpo. Nella foto, ora

Andreea spera che parlando apertamente delle sue condizioni aiuterà altre ragazze e donne a parlare della loro salute e del loro corpo.

'Le ragazze dovrebbero conoscere il proprio corpo, sentirsi a proprio agio nella propria pelle e imparare a sapere cosa è 'normale' per loro', ha spiegato.

'Quando ero un adolescente, non parlavi di quello che stava succedendo al tuo corpo, specialmente di niente di cui eri consapevole o di qualcosa di cui eri preoccupato. Non volevi essere visto come diverso dalle altre persone.'

Andrea ha aggiunto: 'Ora è diverso e le persone possono essere più aperte e ci sono molte più ricerche e informazioni disponibili. È bello parlare e avere tutti i fatti.'