'Non biasimo Anne Hathaway per avermi abbandonato dall'oggi al domani': Raffaello Follieri racconta una storia di passione

Per quattro anni una innamorata Anne Hathaway avrebbe raccontato a chiunque avesse ascoltato che il suo carismatico fidanzato Raffaello Follieri era 'un dio'.

Non solo lui, ha esclamato, 'davvero bello', ma l'affascinante promotore immobiliare italiano l'ha trattata proprio come il suo personaggio immaginario in The Princess Diaries, il film che ha lanciato la sua scintillante carriera da adolescente.

L'ha portata in giro per il mondo su jet e yacht, spendendo £ 87.000 per un aereo privato per una festa di Capodanno a casa dello stilista Oscar De La Renta nella Repubblica Dominicana, dove erano ospiti anche Bill e Hillary Clinton.



C'erano suite al Ritz di Parigi, all'Excelsior a Roma, al Dorchester a Londra e chissà quanti altri hotel alla moda, quando non erano nel suo opulento appartamento da 30.000 sterline al mese a Manhattan.

Per quattro anni una innamorata Anne Hathaway avrebbe raccontato a chiunque avesse ascoltato che il suo carismatico fidanzato Raffaello Follieri era 'un dio

Per quattro anni una innamorata Anne Hathaway avrebbe raccontato a chiunque avesse ascoltato che il suo carismatico fidanzato Raffaello Follieri era 'un dio'

Qui, Follieri, che sosteneva stretti legami con il Vaticano, intrattenne alcune delle persone più ricche del mondo mentre cercava investitori per acquistare proprietà appartenenti alla Chiesa cattolica. Hathaway era, il più delle volte, al suo fianco.

Era, dice, una relazione 'infuocata' con fiammate appassionate, trucchi appassionati e molti regali tra cui splendidi orecchini con zaffiri e diamanti, una collana Cartier di smeraldi e perle e un bracciale con diamanti topazio.

Hathaway, a sua volta, gli ha regalato una 'graziosa' rana verde scolpita in plastica, del tipo che nelle fiabe si trasforma in un bel principe quando viene baciato da una principessa.

“Avevo 25 anni quando ci siamo incontrati [nel 2004]. Abbiamo avuto molti momenti felici e felici. Pensavo che niente fosse il limite per me”, dice Follieri, oggi, in questa intervista esclusiva.

'Ricordo una sera quando Annie (il suo nome per Hathaway) stava girando in un altro paese, ero nell'appartamento [al 47° piano della Olympic Tower con vista su Central Park] e guardavo fuori da questa fantastica finestra e sentivo di poterlo fare tutto quello che volevo.'

Poi, il 24 giugno 2008, Follieri è stato arrestato per truffa.

'Quella notte Annie mi ha telefonato da Los Angeles, dove stava facendo Press [per il film Get Smart]', dice. “Siamo stati al telefono per dieci minuti a parlare di quando sarebbe potuta tornare a casa.

'Se ricordo, le ultime parole di Annie sono state ti amo per sempre e abbiamo interrotto la chiamata. Erano le 2 del mattino del 24 giugno 2008. Alle 6 del mattino sono stato arrestato. Non ho mai più parlato con Annie.'

Follieri insiste che non nutre amarezza nei confronti di Hathaway, ma il dolore è scritto sulla sua faccia. Dal suo arresto, non ha ricevuto alcuna comunicazione dalla donna che amava, nemmeno una nota di sostegno poiché è 'rotto in mille pezzi' in prigione.

'Mai, mai, mai', dice. «Penso che abbia preso una decisione d'affari. Ha deciso che salvare la sua carriera era la cosa più importante. Non sono amareggiato. Puoi guardarmi negli occhi. Non ho rabbia, ma sono stato ferito.'

Questa è la prima volta che Follieri parla apertamente di quello che sarebbe diventato noto come lo scandalo Vati-Con. Dopo il suo arresto, i documenti del tribunale mostrano che i pubblici ministeri hanno affermato che Follieri ha mentito sui suoi legami con il Vaticano. Dissero che sosteneva che i massimi funzionari della chiesa lo avevano autorizzato a rappresentare la Chiesa cattolica negli Stati Uniti mentre comprava chiese e monasteri.

Il denaro degli investitori - il più importante dei quali Ron Burkle, il miliardario di private equity noto per la sua stretta amicizia personale con l'ex presidente Clinton - è stato poi utilizzato, hanno detto i pubblici ministeri, per finanziare lo stile di vita sontuoso condotto da Follieri con la sua famosa fidanzata.

Oltre ai jet e agli yacht, il conto spese della sua compagnia ha pagato pasti costosi, fiori, spese mediche per lui, i suoi genitori e Hathaway, e un servizio d'élite di dog-walking per Esmerelda, il Labrador marrone della coppia.

Follieri avrebbe successivamente ammesso 14 capi di imputazione per frode telematica, riciclaggio di denaro e cospirazione in un tribunale di New York nell'ambito di un accordo concluso con i pubblici ministeri. Non aveva davvero scelta. Se il caso fosse andato in giudizio, avrebbe dovuto affrontare una possibile condanna a 160 anni.

Invece, è stato incarcerato per quattro anni e mezzo. Al suo rilascio, è stato deportato in Italia e gli è stato vietato l'ingresso negli Stati Uniti.

111condivisioni Follieri non ha mai più parlato con Hathaway dopo che è stato arrestato per frode il 24 giugno 2008. Sono stati al telefono per dieci minuti prima che lei dicesse

Follieri, che sosteneva stretti legami con il Vaticano, ha intrattenuto alcune delle persone più ricche del mondo mentre cercava investitori per acquistare proprietà appartenenti alla Chiesa cattolica. Hathaway era, il più delle volte, al suo fianco

'Un giorno ero nella Torre Olimpica e quello dopo in isolamento in una cella di New York', dice Follieri. ‘Puoi assolutamente dire che ho volato troppo vicino al sole.

“Quando sei giovane, provi a fare le cose velocemente. Avevo 20 anni. Sono stato superficiale. Ho commesso degli errori.

“Ad esempio, la prima parte del viaggio nella Repubblica Dominicana, quando siamo andati alla festa di Capodanno di Oscar de la Renta, è stata di lavoro. Stavo incontrando il cardinale di Santo Domingo. Mi sbagliavo perché ho mescolato l'utile al dilettevole e ho invitato degli amici.

'Avrebbe dovuto essere rilevato quando i budget sono stati approvati, non anni dopo, quando i soldi erano già stati spesi.

'Ma, come sai, mi sono dichiarato colpevole del mio crimine e ho pagato molto per i miei errori.'

Ora 43enne, Follieri ha, come dice lui, 'più capelli bianchi e qualche chilo in più' del 'dio' dai capelli scuri che è stato fotografato a feste senza fine con Hathaway.

Ora è felicemente sposato con Konstantina, un'amica di New York che gli è stata accanto durante i suoi anni in prigione. Hanno case a Milano e ad Atene, un figlio di quattro anni, Pasquale, e aspettano una figlia da un giorno all'altro.

Se ne è uscito un aspetto positivo, è capire che devi avere la persona giusta accanto a te, qualcuno di cui ti fidi. Mi sono fidato delle persone sbagliate.

“Konstantina è venuta a trovarmi durante i quattro anni. Mia moglie è una persona di cuore. Si prende davvero cura di me, non di quello che ho o di quello che posso permettermi. Se domani decidessi di andare a vivere una vita semplice, lei sarebbe d'accordo.

“Ma ora tengo molto separati la mia attività e i miei beni privati. Se noleggio un jet per uso personale, lo pago io stesso. Vivo la vita che le mie risorse private mi permettono di vivere. Noleggio barche. Amo la vela, c'è qualcosa di magico in questo. Vuoi condannarmi per questo?'

Oggi, Follieri potrebbe effettivamente permettersi di scrivere un assegno per una flottiglia di yacht di lusso, se lo desiderasse. Ha costruito un nuovo impero commerciale che eclissa le sue ambizioni in quei giorni inebrianti di Hathaway.

La sua azienda, Follieri Energy, ha asset tra cui 162 distributori di benzina, per un valore di oltre 150 milioni di sterline. La sua casa madre, FHolding UAE, con le sue altre filiali, vale chissà quanto.

'Ricostruire non è stato facile. Sono rimasto in contatto con persone che avevo conosciuto negli Stati Uniti. Abbiamo avuto un incontro a Londra dove abbiamo discusso di affari. Sono stato presentato ai contatti in Arabia Saudita. Sapevano cosa era successo e si fidavano di me.'

Oggi, Follieri potrebbe effettivamente permettersi di scrivere un assegno per una flottiglia di yacht di lusso, se lo desiderasse. Ha costruito un nuovo impero commerciale che eclissa le sue ambizioni in quei giorni inebrianti di Hathaway

Follieri non ha mai più parlato con Hathaway dopo che è stato arrestato per frode il 24 giugno 2008. Sono stati al telefono per dieci minuti prima che lei dicesse 'Ti amo per sempre', come ricorda Follieri

In questo momento, Follieri sta valutando di investire 200 milioni di sterline di capitale di rischio nel Regno Unito per sviluppare una catena di stazioni di servizio ecologiche.

“Saranno una percentuale del tradizionale combustibile a base di carbonio e il 50% di energia verde, come l'idrogeno e la ricarica elettrica. Ognuno sarà autosufficiente, con pannelli solari sul tetto', dice, con gli occhi che brillano della passione che ha guadagnato questo ragazzo cattolico di Foggia, nel sud Italia, un tempo fedele, l'amore per Hathaway e un antipasto all'interiorità di Bill Clinton cerchio.

Follieri ha perso la fiducia in prigione, ma molti degli uomini potenti con cui ha socializzato una volta rimangono amici, come Tony Podesta, fratello dell'ex capo di stato maggiore di Bill Clinton, John Podesta, che è presidente di FHolding UAE. Descrive Follieri come 'un vero visionario'.

Follieri - figlio unico il cui padre era un avvocato con contatti nell'industria, nelle banche e in Vaticano - aveva 23 anni e faceva jogging vicino al suo appartamento a Roma quando prese piede l'idea di acquistare un immobile della chiesa. La Chiesa vendeva proprietà per risarcire le vittime dopo lo scandalo del prete pedofilo.

Follieri aveva legami nella chiesa: il suo amico Andrea Sodano era nipote del cardinale Angelo Sodano, che, sotto il malato Papa Giovanni Paolo II, guidava essenzialmente il Vaticano come segretario di Stato.

'Gli sviluppatori locali stavano acquistando proprietà a Manhattan e Los Angeles, ma la maggior parte della proprietà [della Chiesa] era in mezzo al nulla con poco valore immobiliare. Il Gruppo Follieri è stato il primo fondo immobiliare ad acquistare beni ecclesiastici a livello mondiale.

'Andrea era il mio partner e vicepresidente, quindi ho avuto accesso diretto al Vaticano'.

Nel giro di pochi mesi dal trasferimento a Manhattan, Follieri iniziò ad assicurarsi investimenti redditizi.

È stato presentato a Hathaway nel 2004. 'Stavo cenando con gli amici', dice. 'Un amico svedese ha chiesto, posso invitare questa mia ragazza? Non sapevo dei film di Annie, non stavo guardando il tipo in cui si trovava - The Princess Diaries. Era solo una brava ragazza che ha fatto una bella impressione.

'Eravamo giovani. Io avevo 25 anni. Lei 21. L'ho invitata a pranzo ma ero in ritardo. Le ho mandato delle rose per scusarsi, quella sera credo.' Lui fa una risata sommessa. 'È stata una relazione che ha funzionato subito.'

Man mano che il fondo di Follieri cresceva e la carriera di Hathaway andava sempre più rafforzandosi, il loro amore fiorì.

Così anche le eccessive spese di Follieri: gli uffici al 350 di Park Avenue, l'appartamento di cinque stanze dell'Olympic Tower, il jet privato per il Michael Jordan Golf Tournament alle Bahamas dove, ancora, Bill Clinton è stato ospite, un superyacht nel Mediterraneo, un altro nell'Adriatico. . .

Continuò a spendere. Infatti, la settimana prima che 15 agenti dell'FBI arrivassero all'appartamento dei suoi genitori nella Trump Tower, dove si trovava quella notte, Follieri era a Capri, il parco giochi dei ricchi e famosi, e stava ultimando gli accordi per il suo 30° compleanno nell'esclusivo Da Paolino dell'isola. ristorante.

Ora 43enne, Follieri ha, come dice lui, 'più capelli bianchi e qualche chilo in più' del 'dio' dai capelli scuri che è stato fotografato a feste infinite con Hathaway

Oggi, Follieri potrebbe effettivamente permettersi di scrivere un assegno per una flottiglia di yacht di lusso, se lo desiderasse. Ha costruito un nuovo impero commerciale che eclissa le sue ambizioni in quei giorni inebrianti di Hathaway

«Quando hanno suonato il campanello, mia madre ha risposto. Questa è l'unica cosa di cui mi pento di più: che fosse in casa quando sono stato arrestato. Mia madre è stata all'inferno e ritorno per me.'

Follieri è stato ammanettato e portato in un'aula di tribunale federale di New York, dove sono state lette le accuse contro di lui. La cauzione è stata fissata a un astronomico £ 17 milioni. Follieri è crollato.

'Non riuscivo a respirare. Mi sono sentito davvero male. Sono stato portato in ospedale e, verso mezzanotte, mi hanno portato in prigione, in isolamento [al Metropolitan Correctional Center, a Lower Manhattan].

'Fu allora che mi colpì duramente. Stavo cercando di capire cosa mi stava succedendo: qualcuno che non ha mai avuto una multa per il parcheggio in vita sua.'

L'incapacità di Raffaello di comprendere il suo arresto deriva dal fatto che l'accusa di aver speso male il denaro degli investitori era stata trasmessa più di un anno prima, in una causa civile intentata contro Follieri dal suo investitore miliardario, Ron Burkle.

Quella causa era stata risolta, con Follieri che aveva rimborsato 1 milione di sterline. Tuttavia, restavano due accuse: che Follieri avesse trasferito somme di denaro per un totale di centinaia di migliaia di dollari su un conto bancario a Monaco, e che avesse mentito sui suoi legami con il Vaticano, con alcuni sostenendo di essere il direttore finanziario.

Follieri non pretende di essere un santo. Riconosce di essere stato sdolcinato, arrogante e focoso. Ma alcuni si sono scervellati sul motivo per cui le autorità si sono espresse così pesantemente su di lui. Follieri non può discutere le accuse come parte del suo patteggiamento, ma dice: 'Non sono un criminale. Il settore immobiliare è competitivo e redditizio. La mia attività ha avuto molto successo. Avevamo acquisito grandi proprietà in tutti gli Stati Uniti

“Ho realizzato molto in giovane età. La maggior parte ci arriva quando hanno 50 o 60 anni. Penso che a molte persone non sia piaciuto.

'Ero troppo grande. Ho avuto troppo, troppo presto e, poiché io e Annie uscivamo insieme, ho attirato l'attenzione. Penso che la pubblicità abbia generato l'interesse [dell'FBI] per me.'

La realtà era che il 'dio' di Hathaway non aveva alcuna possibilità di raccogliere la sua cauzione di 17 milioni di sterline, quindi fu trasportato in catene dal tribunale di New York.

'Come una specie di animale, sono stato lasciato al freddo sotto i 10 gradi con una maglietta e un paio di pantaloni di plastica', dice. «Ho smesso di mangiare, probabilmente per otto giorni. Era un periodo buio.

'Se lei [Hathaway] avesse voluto contattarmi, sapeva come contattarmi attraverso la mia famiglia e i miei amici'. Non lo fece. Abbiamo litigato molto, come fanno molte coppie, ma eravamo ancora in una relazione. Ero rotto in mille pezzi.

Ero in fondo ma, a un certo punto, ho pensato: questo non è giusto nei confronti dei miei genitori. Lo supererò. Mia madre mi ha accompagnato. Ogni mese per quattro anni ha volato dall'Italia a New York e ha preso un treno per andare ovunque mi trovassi per vedermi.'

Ora 43enne, Follieri ha, come dice lui, 'più capelli bianchi e qualche chilo in più' del 'dio' dai capelli scuri che è stato fotografato a feste infinite con Hathaway

Raffaello è stato trasferito in quattro diverse carceri durante la sua detenzione. 'Il centro di detenzione di Brooklyn è stato il più duro', dice. «C'erano 120 persone in una stanza con due bagni. Escrementi nelle docce. Era terribile, terribile, con i topi sotto i letti. Il cibo che ci hanno dato era così marcio che mi sono ammalato.

'Ecco dove la mia religione mi ha lasciato un po'. Alcuni dicono che è ciò che Dio ci fa passare per metterci alla prova, ma io non la vedo così. Credo ancora in Dio, ma rimango fuori dalla chiesa.'

Quando Follieri è uscito di prigione con nient'altro che una felpa e i pantaloni da jogging in cui si trovava, era più leggero di due chili rispetto a quando è entrato. Da allora ha avuto bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea e soffre di insonnia.

'Non ho dormito [in prigione] perché sei sempre attento che qualcosa accada, che qualcuno ti insegua, quindi devi essere pronto. Quello resta con me. Dormo molto poco, tre o quattro ore al massimo.

'Sai come si dice, oh tutto passa nella vita?' Scuote la testa. Tutto quello che è successo rimarrà con me per sempre. Non importa quanti affari faccio, quante barche compro o quanti aerei, quegli anni di prigione sono sempre lì. Devi solo imparare a conviverci e imparare da esso.

«E tu impari. Essere sull'aereo sulla via del ritorno in Italia è stata la sensazione più bella della mia vita, meglio dell'essere all'Olympic Tower al 47° piano, perché era libertà. I miei genitori mi hanno incontrato all'aeroporto. Abbiamo guidato per tre ore fino a Roma, dove mia madre aveva organizzato un grande pranzo. Ho passato molto tempo senza cibo.

«Poche settimane dopo Konstantina venne a passare un po' di tempo con me e non se ne andò più. Poi, ecco fatto, la mia vita è ricominciata.'