L'eredità del pioniere francese che ha aperto una porta nel profondo viene rivelata in un nuovo film

Cinquant'anni fa, l'avventuriero francese Jacques Cousteau introdusse milioni di persone alle meraviglie dell'oceano.

La sua serie TV The Undersea World Of Jacques Cousteau, trasmessa dalla BBC dal 1968 al 1976, è diventata una sensazione globale poiché ha portato nelle nostre case filmati di fantastica vita marina.

Con il caratteristico berretto rosso e il costume da bagno, Cousteau ha portato il pubblico in viaggi mozzafiato sotto le onde dal ponte della sua barca, Calypso.



Eppure Cousteau, nato nel 1910, era molto più di un'affascinante star televisiva gallica. Come rivela un nuovo film, Becoming Cousteau, non solo ha inventato le immersioni subacquee co-creando il primo autorespiratore subacqueo, ma è stato decenni in anticipo sui tempi nell'allertare il mondo sull'importanza della conservazione marina.

'Questo film è importante perché il cambiamento climatico e l'ambiente sono al centro del nostro discorso oggi', spiega Mridu Chandra, il produttore di Becoming Cousteau, che è appena uscito nelle sale. «E c'è così tanto da imparare dalla vita e dall'eredità di Cousteau. Volevamo rivisitarlo perché le persone stanno dimenticando.'

Ma realizzare Becoming Cousteau ha richiesto un sacco di sforzi sulla terraferma. La regista vincitrice di un Emmy Liz Garbus e il suo team hanno esaminato oltre 550 ore di filmati e 100 ore di interviste audio, oltre a cercare nell'archivio della famiglia Cousteau di 8.500 bobine di film che abbracciano un secolo.

Cinquant'anni fa, l'avventuriero francese Jacques Cousteau introdusse milioni di persone alle meraviglie dell'oceano. Nella foto, le riprese di Jacques sott'acqua nel 1984

Cinquant'anni fa, l'avventuriero francese Jacques Cousteau introdusse milioni di persone alle meraviglie dell'oceano. Nella foto, le riprese di Jacques sott'acqua nel 1984

Sorprendentemente, Cousteau ha sognato per la prima volta di prendere il volo. Ma nel 1935 un incidente d'auto fece deragliare la sua formazione di pilota navale. Recuperandosi nuotando nel Mediterraneo, si è appassionato alla vita marina e ha voluto trascorrere più tempo sotto le onde. 'Sono infelice fuori dall'acqua', ha detto. 'È come se fossi stato introdotto in paradiso e poi costretto a tornare sulla Terra.'

All'epoca, tuttavia, restare sott'acqua era impossibile. 'Le persone potevano immergersi in apnea, trattenendo il respiro, ma Cousteau voleva andare oltre', spiega Mridu. 'Ha trovato un ingegnere nell'azienda del padre di sua moglie, che ha co-inventato l'autorespiratore con lui e che gli ha permesso di nuotare liberamente sott'acqua.'

Come regista, voleva mostrarlo al mondo. 'Non c'erano telecamere subacquee, quindi ha creato un involucro per la fotocamera che potesse contenere l'attrezzatura per il cinema', afferma Mridu. 'Era la prima volta che le persone vedevano filmati da sotto le onde.'

Il film è tempestivo, con la conferenza Cop26 sul cambiamento climatico che sta finendo. Gli sforzi di Cousteau per l'ambiente includevano convincere i francesi a non scaricare scorie nucleari nel Mediterraneo nel 1960 e fare pressioni sui leader mondiali nel 1986 per approvare la moratoria sulla caccia commerciale alle balene.

Jacques con il figlio Philippe nel 1975. Cousteau muore nel 1997, all'età di 87 anni, dopo aver fatto conoscere al mondo le meraviglie del mare e la necessità di conservarle

Jacques con il figlio Philippe nel 1975. Cousteau muore nel 1997, all'età di 87 anni, dopo aver fatto conoscere al mondo le meraviglie del mare e la necessità di conservarle

Il film è inondato di riprese della sua barca Calypso, un ex dragamine della Marina. Il filmato di Cousteau che scherza a bordo con la sua giovane troupe abbronzata ha portato il glamour francese degli anni '60 nei suoi film.

La sua prima moglie Simone navigava spesso sul Calypso, così come i loro due figli: il secondo figlio Philippe è morto in un incidente aereo nel 1979. Ha avuto altri due figli con la sua seconda moglie, Francine, che promuovono tutti la sua eredità.

E che eredità è. Cousteau è morto nel 1997, all'età di 87 anni, dopo aver fatto conoscere al mondo le meraviglie del mare e la necessità di conservarle. 'La cosa che direi di Cousteau è che tutto di lui deriva dalla sua passione', dice Mridu. n

Becoming Cousteau è ora nelle sale.