Il commercio tossico del trucco falso: come vengono venduti online cosmetici contraffatti contenenti livelli pericolosi di arsenico a ignari cacciatori di occasioni

Il commercio tossico del trucco falso: come vengono venduti online cosmetici contraffatti contenenti livelli pericolosi di arsenico a ignari cacciatori di occasioni

Di Charlotte Kemp per il Daily Mail

Pubblicato:22:43 GMT, 30 settembre 2012| Aggiornato:07:53 GMT, 1 ottobre 2012

58



Visualizzazione
Commenti

Quando Mandy Lanham ha visto il suo fondotinta preferito in vendita online a un prezzo notevolmente ridotto, l'ha rubato: dopotutto, pochi di noi possono resistere a un affare di bellezza.

Il prodotto, chiamato Some Kinda Gorgeous e realizzato dal famoso marchio di cosmetici Benefit, è stato venduto nuovo su eBay da un venditore apparentemente rispettabile ed è arrivato debitamente pochi giorni dopo.

Avendo risparmiato £ 10 sul prezzo al dettaglio consigliato di £ 23,50, Mandy, 48 anni, un'insegnante part-time dell'East Sussex, era tranquillamente compiaciuta.

Potresti dire la differenza? Uno di questi cattivi mascara per ciglia

Prodotti di bellezza effettuati anche: uno di questi mascara di Benefit cosmetics è genuino e l'altro, acquistato online, è una contraffazione contenente livelli pericolosi di arsenico

'Pensavo fosse un prezzo molto buono ma non così economico da essere sospettoso', dice. «Stavo cercando dei regali per le mie figlie quando l'ho visto. Ho controllato le valutazioni del venditore e tutti i feedback dei clienti sono stati positivi. Anche la confezione nella foto sembrava convincente.'

I campanelli d'allarme hanno iniziato a suonare solo quando è arrivato il prodotto e Mandy si è truccata sul viso.

'Sembrava appiccicoso e sgradevole sulla mia pelle e ho notato che la tonalità media che avevo scelto non era la stessa di quella vecchia che avevo comprato al banco Benefit in un grande magazzino. Neanche l'odore era lo stesso', dice.

La mattina seguente, la pelle di Mandy si era infiammata. Il suo viso era tenero e gonfio e ci vollero alcune ore prima che il gonfiore diminuisse. Mandy aveva inconsapevolmente comprato un falso, un fatto confermato quando ha contattato gli ufficiali degli standard commerciali.

Anche se la compatta sembrava la parte, le fondamenta all'interno non assomigliavano per niente a quelle reali. Molto più preoccupante, tuttavia, era il fatto che qualcosa nelle fondamenta fasulle di Mandy avesse innescato una reazione allergica.

FALSI PROFITTI

I profitti ricavati dal trucco contraffatto vengono utilizzati per finanziare il traffico di droga e il terrorismo, afferma l'Interpol

Perché questo è il rovescio della medaglia scioccante del mondo oscuro dei cosmetici contraffatti.

Le imitazioni più economiche che stanno inondando il mercato possono sembrare legittime - oltre che accontentare la borsa - ma è stato scoperto che contengono ingredienti che nella migliore delle ipotesi irritano la pelle e che potrebbero, nel peggiore dei casi, causare danni permanenti sia al corpo che il cervello.

Su dieci capi di trucco firmato che abbiamo acquistato online nelle ultime due settimane, otto sono risultati contraffatti quando la confezione e il prodotto sono stati confrontati con l'articolo originale.

Quando abbiamo chiesto ai servizi scientifici dello Staffordshire di testare i prodotti utilizzando gli stessi metodi utilizzati dagli agenti degli standard commerciali, è stato scoperto che tutti i falsi contenevano un cocktail di ingredienti potenzialmente dannosi che vanno dal piombo, rame e mercurio all'arsenico e al cadmio, un metallo altamente pericoloso .

Un eyeliner MAC contraffatto venduto su Amazon a £ 3,50 (normalmente vende a £ 14) conteneva 46 volte il livello consentito di rame, rendendolo inadatto all'uso sugli occhi.

È preoccupante che i dermatologi stiano segnalando un aumento del numero di donne con malattie della pelle innescate dall'uso di trucchi contraffatti. Questi possono variare da acne e gonfiore a condizioni della pelle più gravi, come la psoriasi.

'È solo questione di tempo prima che qualcuno venga gravemente ferito', afferma Christine Heemskerk, del Trading Standards Institute.

Avverte: 'Questi prodotti cosmetici contraffatti potrebbero non essere stati realizzati in un ambiente sterile. Possono contenere ingredienti cancerogeni di cui è vietato l'uso nei cosmetici e potrebbero causare danni a lungo termine.

'Possono innescare eruzioni cutanee e infezioni agli occhi, nonché condizioni più gravi come l'avvelenamento da piombo, che può colpire i principali organi, causando problemi al cuore, ai reni e al sistema nervoso'.

L'ORRIBILE COCKTAIL CHIMICO CHE ABBIAMO TROVATO

The Mail ha acquistato su eBay e Amazon una borsa di trucchi di stilisti selezionati casualmente, tutti venduti come 'nuovi' a prezzi stracciati. Otto prodotti su dieci si sono rivelati falsi e li abbiamo fatti testare dallo Staffordshire Scientific Services, un laboratorio utilizzato dai funzionari degli standard commerciali. Ecco i cinque peggiori trasgressori.

individuare il grafico della differenza

Matita eyeliner MAC kohl acquistata su Amazon Marketplace

Prezzo High Street: £ 14

Prezzo falso: £ 3,50

Imballaggio identico ma la finta matita aveva il coperchio più piccolo e la scritta si poteva raschiare via facilmente. Questo è risultato contenere 46 volte il livello consentito di rame a 2300 mg/kg. Il rame non è tossico come il piombo e il cadmio, ma può provocare vomito o reazioni allergiche. È stato considerato non sicuro ai sensi dei regolamenti sulla sicurezza dei prodotti 2005.

Fard Thrrrob di Benefit Cosmetics acquistato su eBay

Prezzo High Street: £ 23,50

Prezzo falso: £ 6,49

Scatola convincente, ma nessun numero di lotto. Contengono tracce di cadmio, rame, arsenico, piombo e mercurio oltre a preoccupanti livelli di batteri.

Beneficio Eye Bright matita acquistata da eBay

Prezzo High Street: £ 14

Prezzo falso: £ 1,89

Scatola convincente ma il coperchio della matita era di dimensioni diverse e il prodotto era gessoso, pallido e friabile. Conteneva tracce di piombo, rame e arsenico.

Fondotinta in polvere Bare Minerals Mineral Veil acquistato su eBay

Prezzo High Street: £ 20

Prezzo falso: £ 10,89

Copiato con molta cura, fino alle istruzioni all'interno, ma la scritta sulla pentola era diversa e non c'era il numero di lotto. Conteneva tracce di piombo, cadmio, rame, arsenico e mercurio.

Mascara per ciglia Bad Gal di Benefit Cosmetics acquistato su eBay

Prezzo High Street: £ 16,50

Prezzo falso: £ 3,99

Sembrava la parte ma il contenuto era denso e appiccicoso con un odore dolciastro e aveva un pennello diverso. Questo conteneva piombo e tracce di rame, arsenico, mercurio e cadmio.


Come lei sottolinea, la produzione di cosmetici genuini è rigorosamente controllata ei prodotti sono rigorosamente testati prima di essere messi in vendita. Ma i falsari che sfornano le versioni economiche non rispettano nessuna di queste regole, quindi insieme ai metalli potenzialmente nocivi possono essere utilizzate altre sostanze vietate.

Sverniciatore e solvente per unghie sono stati trovati nel mascara falso e negli eyeliner liquidi. E un lotto di profumo contraffatto sequestrato dalla polizia conteneva urina come sostituto degli stabilizzanti utilizzati nel prodotto originale.

Ciò che rende preoccupante questo commercio è il fatto che questa nuova generazione di falsi di bellezza sono così convincenti. Sono ampiamente disponibili su siti online affidabili tra cui eBay e Amazon, con venditori che acquistano in stock da grossisti cinesi o intermediari loschi nel Regno Unito.

Nell'accusa più recente, Leanne Wertheim, una madre di 24 anni di Gilwern nel Monmouthshire, è stata catturata mentre cercava di vendere copie velenose di fabbricazione cinese per un valore di £ 40.000.

Un operatore sanitario, Wertheim ha utilizzato quattro account eBay separati per vendere prodotti di bellezza falsi, inclusi marchi come Max Factor, MAC, Lancome e Bobbi Brown, dalla sua camera da letto. Ha attirato i clienti offrendo quelli che sembravano essere ottimi affari, vendendo nuovi prodotti del valore di £ 30 per un minimo di £ 3,99.

Alcuni acquirenti si sono lamentati della qualità, ma lei ha insistito sul fatto che gli articoli fossero autentici ed è stato solo quando gli investigatori degli standard commerciali ne hanno acquistati alcuni loro stessi che è stata smascherata.

I test hanno rivelato che alcuni dei prodotti contraffatti erano in realtà velenosi: un mascara Max Factor contraffatto conteneva più di tre volte la quantità legale di piombo.

COME RACCONTARE UN FALSO

1. Acquista online solo da un venditore autorizzato. Tutti i marchi di bellezza li elencano sui loro siti web.

2. Scansiona la confezione e il prodotto per un numero di lotto: dovrebbe essere stampato sulla base o ci sarà un'impronta sulla scatola.

3. Confronta i coperchi o le spazzole dell'applicatore con il prodotto originale. Quelli falsi sono spesso di dimensioni diverse.

4. Osservare attentamente i caratteri utilizzati sulla confezione del prodotto. Spesso sono di dimensioni leggermente diverse dai caratteri utilizzati sull'articolo originale.

5. Notare eventuali differenze nel colore della confezione.

Wertheim ha ammesso cinque accuse ai sensi del Trade Marks Act. È stata condannata a otto mesi di reclusione con sospensione della pena, 160 ore di servizio alla comunità e condannata a pagare £ 2.000.

Ma è una delle tante che incassa il boom del commercio di cosmetici contraffatti. MAC ha recentemente intrapreso un'azione legale dopo aver affermato che gli articoli contraffatti venivano venduti nel negozio Target in Australia. Mostra quanto stanno diventando buone le copie che una catena di High Street potrebbe essere stata indotta a immagazzinarle.

Benefit Cosmetics UK, di proprietà del colosso del lusso LVMH, ha recentemente utilizzato i servizi di una società con sede nel Regno Unito specializzata nel rintracciare le spedizioni di merci contraffatte.

Il famoso marchio è ancora scosso da un sequestro da parte della Coventry Trading Standards lo scorso anno, quando è stato scoperto che un falso mascara Benefit Bad Gal Lash conteneva livelli pericolosi di mercurio.

I forum su Internet sono pieni di storie di donne che sono state punto da un trucco da quattro soldi. In un video di YouTube pubblicato online quest'estate, un attraente laureato in psicologia che vive a Oxford dà un salutare avvertimento sui pericoli dell'acquisto di prodotti contraffatti a buon mercato. Dopo aver applicato un fard finto, dice: 'La mia faccia era gonfia, le mie palpebre erano gonfie e la mia faccia era davvero pruriginosa'.

Il suo medico le ha prescritto una crema antistaminica e i sintomi sono scomparsi in pochi giorni. Ma ha imparato la lezione. 'Ho capito che era una cosa stupida da fare. Non comprerò mai più nulla del genere su Internet. Non sai cosa ti stai mettendo in faccia', ha detto.

Un portavoce di eBay insiste sul fatto che il sito web stia reprimendo i contraffattori. In risposta alla nostra indagine, hanno affermato: 'eBay fa tutto il possibile per contrastare la vendita di prodotti contraffatti, che è un problema globale e non limitato allo shopping online.

'Lavoriamo in collaborazione con migliaia di marchi leader, nonché con le forze dell'ordine e abbiamo stabilito un programma completo per segnalare gli elementi e rimuovere quelli che destano preoccupazione'.

Amazon afferma: 'Amazon.co.uk non consente la vendita di articoli contraffatti sulla sua piattaforma Marketplace.

Qualsiasi venditore scoperto a farlo sarà soggetto ad azione da parte di Amazon, inclusa la rimozione del proprio account.

'I casi di prodotti contraffatti sul Marketplace di Amazon.co.uk sono rari e disponiamo di una procedura consolidata che consente a terzi, inclusi i titolari dei diritti, di informarci di prodotti contraffatti'.

Va tutto bene, ma a meno che non si intervenga più duramente, le donne ignare in cerca di un affare di bellezza saranno quelle che ne pagheranno il prezzo.